Che aspetto ha il cancro al seno su una mammografia?

Che aspetto ha il cancro al seno su una mammografia?

Le mammografie sono immagini a raggi X del seno che possono rivelare i primi segni di cancro al seno.

Esistono due tecniche per Creazione di una mammografia. La mammografia sullo schermo cinematografica crea un film fotografico, mentre la mammografia digitale crea immagini digitali.

Entrambi i metodi usano la stessa procedura per scattare l’immagine. La persona che ha la mammografia posizionerà il seno tra due piastre trasparenti, che lo stringerà tra loro per tenerlo in posizione. Questo appiattisce il seno per un’immagine migliore e impedisce all’immagine di sfocarsi.

La macchina scatta una foto del seno da due angoli. Uno specialista quindi controlla la mammografia per qualcosa di insolito che potrebbe essere un segno di cancro.

Il test richiede circa 20 minuti. Alcune persone possono provare lieve dolore o disagio.

Come appare una mammografia normale?

L’immagine del seno è nota come una mammografia. Lo sfondo dell’immagine sarà nero e il seno verrà visualizzato in grigi e bianchi.

tessuto che è più denso, inclusi tessuto connettivo e ghiandole, mostrano bianco.

alcuni Le persone hanno un tessuto più denso nel seno. Ciò può rendere più difficile rilevare anomalie su una mammografia poiché un tumore è costituito da tessuto denso e apparirà anche bianco.

Il seno tende a diventare meno denso con l’età. Il tessuto meno denso, come il grasso, mostra il grigio su una mammografia.

Una mammografia standard di solito sarà per lo più grigia, con alcune aree bianche che mostrano tessuto denso sano. Più bianco sull’immagine non indica sempre un problema di salute.

Il seno di tutti è diverso, quindi non ci saranno due immagini di mammografie. Le mammografie sane possono ancora variare in apparenza.

Un medico che controlla i test di imaging, come raggi X o scansioni MRI, è chiamato radiologo. Guarderanno attentamente alla mammografia per interpretare i risultati.

Immagini mammografici

Che aspetto ha il cancro al seno su una mammografia?

Qualsiasi area che non lo fa Sembra che il tessuto normale sia una possibile causa di preoccupazione. Il radiologo cercherà aree di tessuto bianco, ad alta densità e ne noterà dimensioni, forma e bordi.

Un nodulo o un tumore verranno visualizzati come un’area bianca focalizzata su una mammografia. I tumori possono essere cancerosi o benigni.

Se un tumore è benigno, non è un rischio per la salute ed è improbabile che cresca o cambino forma. La maggior parte dei tumori che si trova nel seno non sono cancerosi.

piccoli campi bianchi sono generalmente innocui. Il radiologo controllerà la loro forma e modello, in quanto a volte possono essere un segno di cancro.

Altre anomalie

e un tessuto mammario denso e possibili tumori, un radiologo cercherà Qualunque cosa insolita su una mammografia.

Altre anomalie includono:

  • Cisti, che sono piccole sacche piene di liquidi. La maggior parte sono cisti semplici, che hanno una parete sottile e non sono cancerose. Se un medico non può classificare una cisti come una cisti semplice, può fare ulteriori test per garantire che non sia cancerosa.
  • Calcificazioni, che sono depositi di calcio. Depositi più grandi di calcio sono chiamati macrocalcificazioni e di solito si verificano a causa dell’invecchiamento. I depositi più piccoli sono chiamati microcalcificazioni. A seconda della comparsa delle microcalcificazioni, un medico può testarli per possibili segni di cancro.
  • Fibroadenomi, che sono tumori benigni nel seno. Sono rotondi e possono sembrare un marmo. Le persone tra i 20 ei 30 anni hanno maggiori probabilità di avere un fibroadenoma, ma possono verificarsi a qualsiasi età.
  • tessuto cicatriziale, che spesso appare bianco su una mammografia. È meglio rendere un medico consapevole di qualsiasi cicatrice sul seno in anticipo.

Una massa può riferirsi a un tumore, una cisti o un fibroadenoma, che sia canceroso o no.

Una mammografia può anche fornire a una persona informazioni sulla densità del seno. Le persone con seni densi hanno un rischio leggermente più elevato di cancro al seno. Il seno denso può rendere più difficile trovare anomalie su una mammografia.

Le mammografie sono ancora possibili se una persona ha subito un intervento chirurgico o impianti per il cancro al seno. Tuttavia, potrebbe essere necessario scattare più immagini di ciascun seno e potrebbe richiedere più tempo per controllare le immagini.

Un radiologo spesso confronterà una mammografia con le immagini precedenti. Questo può aiutarli a individuare eventuali modifiche e decidere se un’area insolita potrebbe essere un segno di cancro.

Quando vedere un medico

le persone dovrebbero esaminare regolarmente il seno e vedere un medico Se hanno dubbi.

Essendo consapevoli di come i loro seni di solito sembrano e si sentono, è più probabile che notino eventuali modifiche.

Screening routine

Sotto una mammografia per rilevare il cancro al seno nelle prime fasi si chiama screening.

Se una persona ha già notato un sintomo sospetto di cancro al seno, può scegliere di avere una mammografia per confermarlo. Questa si chiama mammografia diagnostica.

Linee guida dell’American College of Physicians raccomandano di parlare con un medico di screening regolare dall’età di 40 anni.

Le linee guida raccomandano alle donne con un Il rischio medio di cancro al seno frequenta lo screening di routine come segue:

  • Da 40-49 anni se un medico lo raccomanda
  • Ogni 2 anni da 50 a 74 anni

Quelli con i seguenti fattori di rischio potrebbero dover subire uno screening più frequente:

  • Una storia di carcinoma mammario o lesioni al seno ad alto rischio
  • Fattori genetici, come i cambiamenti nel gene BRCA 1 o BRCA 2
  • Una storia di esposizione alle radiazioni toraciche nell’infanzia

L’American Cancer Society ha una diversa serie di raccomandazioni. La cosa più importante è che una persona chieda al proprio medico il miglior modo di agire per loro.

Comprensione dei risultati

Esiste un sistema standard per segnalare i risultati di una mammografia , che si chiama sistema di segnalazione di imaging al seno e dati, o bi-rad.

Bi-Rads utilizza le categorie con i numeri da 0 a 6. Questo è per assicurarsi che i medici negli Stati Uniti stiano usando gli stessi termini.

0 un risultato poco chiaro con una necessità di più test o confronto con le mammografie precedenti 1 nessuna anomalia 2 nessun segno di cancro ma alcune anomalie presenti, come Benign Calcificazioni 3 Alcune anomalie che molto probabilmente siano benigne ma devono essere seguite 4 anomalie che potrebbero essere cancerose, che probabilmente richiedono una biopsia 5 Anomalie molto probabilmente saranno cancerose, richiedono una biopsia 6 è presente il cancro, che richiede ai mammografie di controllare il progresso

Un professionista medico dovrebbe spiegare chiaramente i risultati. Possono raccomandare ulteriori test per controllare tutto ciò che sembra sospetto.

È comune bisogno di ulteriori test dopo una mammografia, poiché i medici vorranno guardare più da vicino a qualsiasi anomalia delle immagini. Un richiamo non significa necessariamente che sia presente il cancro.

Takeaway

Le mammografie sono attualmente il metodo migliore disponibile per rilevare il cancro al seno o controllare come il cancro al seno sta rispondendo al trattamento. Tuttavia, le mammografie non sono perfette e può essere difficile vedere anomalie nelle persone con seni densi.

Una mammografia sembrerà diversa per ogni individuo e non esiste un’immagine normale o anormale standard.

aree che appaiono bianche su una mammografia potrebbero aver bisogno di potencialex test di follow-up ma non sono spesso il risultato del cancro al seno.

L’app per il cancro al seno fornisce alle persone l’accesso a una comunità di cancro al seno online , dove gli utenti possono connettersi con gli altri e ottenere consigli e supporto attraverso discussioni di gruppo.

Leggi l’articolo in spagnolo.

  • Cancro al seno
  • Cancro/ Oncologia
  • Radiologia/medicina nucleare

Contents